aostapresse talk

Il quotidiano audio di aostapodcast

Il Comune di Gressan interrompe la convenzione con il Comune di Jovençan

Il Comune di Gressan non rinnoverà, alla fine dell’attuale legislatura, la convenzione con il vicino Comune di Jovençan. Lo ha deciso all’unanimità il Consiglio comunale della cittadina alle porte di Aosta, riunitosi lo scorso mercoledì 7 febbraio nella sala “Archimede” delle scuole primarie, a causa dei lavori di ristrutturazione della nuova sala del Consiglio comunale.
Le motivazioni della rinuncia alla convenzione sono state spiegate dal sindaco di Gressan, Michel Martinet, che ha presieduto l’Assemblea, la quale ha anche rinnovato la convenzione con il Tribunale di Aosta per i lavori di pubblica utilità dal 2024 al 2026.

La risoluzione in Consiglio Valle contro “i selfie della discordia” tra Renzo Testolin e Giorgia Meloni

Non è passata, in Consiglio Valle, la risoluzione presentata da Claudio Restano intitolata “I selfie della discordia” relativa, in realtà, alle foto del presidente della Regione Renzo Testolin insieme al presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, durante la visita ufficiale dello scorso 31 gennaio, dopo le dichiarazioni dalla presidente dell’Union Valdôtaine, Cristina Machet che ha dichiarato come fosse “triste pensare ad autonomisti che si lasciano trainare dalla ricerca di un’immagine”.
La risoluzione chiedeva a Renzo Testolin come ritenesse superabile la differenza di visione tra il Movimento di cui è espressione e la carica che ricopre”.

leggi tutto…

La consegna dei fondi raccolti dagli alpini durante il Marché vert Noël di Aosta

Ammontano a poco meno di 26mila euro i fondi raccolti dall’Associazione nazionale alpini della Valle d’Aosta nel corso della passata edizione del Marché vert Noël.
I due assegni da 13mila euro sono stati consegnati nel pomeriggio di mercoledì 7 febbraio dal presidente dell’Ana valdostana Carlo Bionaz a Marinella Ciarlo del “Banco alimentare” ed a Federica Cortese dell’associazione Parkinson Valle d’Aosta, alla presenza del sindaco Gianni Nuti e dell’assessora comunale allo sviluppo economico Alina Sapinet.

L’effrazione ed i danneggiamenti alla casa di riposo “J.B. Festaz” di Aosta

Nella casa di riposo “J.B. Festaz” di Aosta sì è verificata, nella notte tra giovedì 1° e venerdì 2 febbraio un’effrazione, da parte di un soggetto di nazionalità inglese che ha anche danneggiato un vaso in terracotta di un certo valore storico. L’uomo è stato identificato e denunciato a piede libero, come ha confermato in Consiglio Valle l’assessore regionale alla sanità, salute e politiche sociali, Carlo Marzi, rispondendo ad un’interrogazione del consigliere Stefano Aggravi.

I nuovi contributi regionali per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale

Possono arrivare fino a quasi 14mila euro i contributi a fondo perso della Regione, previsti dalla legge di stabilità regionale per il triennio 2024/2026, per l’acquisto di veicoli a zero o basse emissioni, che si sommano agli incentivi nazionali.
La delibera attuativa per le modalità di richiesta dei contributi regionali, è stata approvata dalla Giunta regionale nella sua ultima riunione e, oltre al sostanziale raddoppio di tutte le misure previste lo scorso anno, prevede un contributo aggiuntivo di 4.000 euro per i soggetti con età inferiore ai 35 anni ed incrementa a 3.000 euro il contributo massimo per le stazioni di ricarica domestiche, come spiega Luigi Bertschy, assessore regionale ai trasporti e mobilità sostenibile.

Le code sulla A5 nei fine settimana causate dai restringimenti della carreggiata

L’Amministrazione regionale chiederà di essere coinvolta nel Comitato operativo viabilità della Prefettura di Torino “per individuare con urgenza soluzioni tecniche che possano ridurre i forti disagi alla circolazione” che si verificano ormai tutti i fine settimana nel tratto dell’autostrada A5 nelle vicinanze dello svincolo per la bretella Ivrea-Santhià, dove fino a giugno sono in corso dei lavori che rallentano il traffico leggero provocando, nello scorso fine settimana, code di oltre 15 chilometri e disagi nella viabilità anche sulla strada statale 26.
Verrà quindi chiesto alla concessionaria “Ativa” la possibilità di rimozione delle barriere sullo svincolo, richiesta arrivata dopo una serie di azioni da parte del Governo regionale che, come ha ammesso lo stesso presidente della Regione, Renzo Testolin, non hanno portato soluzioni efficaci sia da parte della stessa “Ativa” sia dal Ministero delle infrastrutture e trasporti.

I commenti alla dichiarazione di “Chanoux fascista” espresse nel congresso valdostano di Fratelli d’Italia

Sono stati numerosi i commenti dopo le affermazioni di Domenico Aloisi, ex dirigente di Fratelli d’Italia, che si è dimesso dall’incarico lunedì 19 febbraio, il quale, durante il congresso regionale del movimento politico, aveva sottolineato l’adesione di Émile Chanoux al Partito fascista.
Sono intervenuti sulla questione il Partito democratico, Pays d’Aoste Souverain, Forza Italia, Ambiente Diritti Uguaglianza, Alliance valdôtaine Pour l’Autonomie, Rete Civica e l’Istituto storico della Resistenza insieme alla Fondation Émile Chanoux, oltre al presidente della regione Renzo Testolin e l’assessore regionale ai beni culturali Jean-Pierre Guichardaz.

leggi tutto…

aostapresse talk è il quotidiano audio prodotto da aostapodcast, pubblicato dal lunedì al venerdì, e presenta gli approfondimenti sulle principali notizie della Valle d’Aosta.
Per comunicare con la redazione si può scrivere una mail a gae@aostapresse.it.

aostapresse talk va in onda tutti i giorni anche in FM, su Radio Valle d’Aosta 101 (frequenza 100.800 MHz) alle ore 8, 11, 12.20, 14, 18 e 19.20.

aostapresse talk
è anche su

aostapodcast su Spotify

Pin It on Pinterest