Kawsu
Realizzato da Stefano Tartarotti
lunedì 21 Giugno 2021 - h. 18:30

Oggi ho visto una bella vignetta di Mauro Biani accompagnata da un testo molto toccante. Mi sono permesso di fare questo disegno per ricordare Kawsu.

Ecco il testo di Mauro:
«Ucciso da un auto a 26 anni mentre tornava dal lavoro il 7 giugno. Non ne ha parlato nessuno, nessuna notizia. Io l’ho saputo perché conosco il fratello maggiore. Ricevo da Dawda, suo fratello, e pubblico volentieri.
“Nella giornata internazionale del rifugiato, un pensiero a quanto sia difficile essere riconosciuti come rifugiati, come sia difficile ottenere la protezione internazionale per alcuni. Dopo aver affrontato l’inferno di un viaggio verso l’Europa sopravvivendo ad esso, come si può morire sulla maledetta statale 106 Ionica di ritorno dai campi, dove il lavoro inizia alle 03.00 del mattino sino al tramonto. Come si può morire senza che nessuno si indigni per una giovane vita stroncata mentre sognava un futuro migliore. Come si può vivere e morire dovendo nascondere il proprio nome, la propria storia. Ciao Kawsu Ceesay”.
Dawda Ceesay, la sua famiglia, la Cooperativa Sociale Il Pane e le Rose Onlus».

Altre vignette

Stefano Tartarotti

su Patreon

Stefano Tartarotti

su Facebook

Stefano Tartarotti

su aostapodcast

aostapodcast
in abbonamento su

aostapodcast su Spotify
aostapodcast su Audible
aostapodcast su Apple Podcasts
aostapodcast su Anchor
aostapodcast su Anchor
aostapodcast su Anchor
aostapodcast su Google Podcasts
aostapodcast su RadioPublic
aostapodcast su Breaker

Pin It on Pinterest